PERAZZO Sergio

Perazzo

58 anni, dipendente bancario

Già Vicesindaco dal 2004 al 2009 con delega all’Urbanistica, difesa del suolo e rischio idrogeologico.

Perché ho accettato di candidarmi.

Ho accettato di candidarmi per contribuire insieme a Maurizio Carcione,agli amici e alle amiche di Polis,alla creazione di “un progetto di città possibile”, che tra le varie opzioni,mira a renderla più sicura dal rischio alluvionale, completando quelle opere ancora necessarie e non ancora costruite.

La messa in sicurezza della città non è una pratica occasionale, ma è un lavoro costante nel tempo,la prosecuzione di un percorso iniziato dopo l’alluvione dl 1994,che unisce la manutenzione delle opere già costruite, “sifone e cassa di espansione sul torrente Nizza,al disalveo del Torrente Belbo, con la progettazione ed edificazione di quelle ancora necessarie,cassa di espansione sul Torrente Belbo, tra Nizza e Calamandrana, e non ancora edificate, con lo scopo di rendere più sicuro il territorio nicese ed i comuni più a valle.

Aumentare il nostro grado di sicurezza è un valore aggiunto importante per creare un nuovo sviluppo economico, una città più vivibile e bella.

Dobbiamo occuparci di prevenzione dal rischio sempre, non solo dopo le grandi emergenze,un amministratore pubblico, programma e cerca di prevedere, non rincorre gli eventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *